Quirinale: Napoli (Ci), 'con Draghi al Colle serve accordo politico per prosecuzione Governo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 dic. (Adnkronos) – "Il Governo Draghi è nato come 'Governo del presidente'. Ha ricevuto la fiducia del Parlamento, come prevede la Costituzione, ma la fonte battesimale è nell’iniziativa autonoma presa dal Presidente Mattarella. L’eventuale elezione di Draghi alla Presidenza della Repubblica non ha altra fonte che non sia il Parlamento, attraverso una maggioranza istituzionale che, è vero, può essere diversa dalla maggioranza di governo. È prima di questo passaggio che c’è il nodo da sciogliere: se è vero che la legislatura non può interrompersi, come lo stesso Draghi ha riconosciuto nella sua conferenza stampa, incombe allora sui partiti la responsabilità di trovare un accordo non più solo istituzionale ma anche e soprattutto politico per dare compimento e attuazione al Pnrr e sostenere la campagna di vaccinazione". Lo afferma Osvaldo Napoli, deputato di Coraggio Italia.

"Un accordo politico -aggiunge- perché una presidenza Draghi non può intestarsi la nomina del suo successore a palazzo Chigi. Se la politica e il Parlamento non vogliono vedere confiscate le loro prerogative, hanno tutto l’interesse a definire l’assetto di Governo prima dell’eventuale passaggio di Draghi al Quirinale. In questo modo gli equilibri istituzionali non uscirebbero azzoppati da una vicenda inedita. E il Presidente della Repubblica troverebbe un interlocutore forte e autorevole nel Parlamento, a quel punto in grado di esprimere una maggioranza di governo autonoma rispetto alla volontà del Capo dello Stato".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli