Quirinale: Renzi, 'Presidente donna è come dire non ci sono mezze stagioni, Conte senza futuro'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 gen. (Adnkronos) – "Quando Conte, capo del partito con più parlamentari, dice: che bello eleggere una donna senza fare proposte o identikit capisci che quello non è un capo e che quel partito non ha futuro. Dire mi piacerebbe una donna al Colle ha lo stesso valore politico di dire non ci sono più le mezze stagioni. O anche tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare". Lo afferma Matteo Renzi, intervistato da 'Il Messaggero'.

"La politica -aggiunge il leader di Iv- è capacità di condividere e di condizionare non ripetere frasi fatte da bar dello sport. Quanto a me, non ho l'ambizione di fare il king maker. L'ho fatto più volte in passato e dunque conosco la forza dei numeri: per cui so che non sarò io a dare le carte. Ma posso dare una mano e lo farò nell'interesse del Paese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli