**Quirinale: segreteria e poi Direzione Pd, Letta stringe su Colle** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – (Adnkronos) – Più delicato l'altro aspetto del ragionamento del segretario dem, che riguarda ovviamente il futuro di Mario Draghi: "Va comunque protetto e tutelato per il bene del Paese” e quindi se salisse al Colle "servirebbe una sorta di doppia elezione, un accordo contestuale anche sul nome del sostituto”.

Su questo, in attesa della segreteria e soprattutto in vista della Direzione, si muovono intanto le varie aree dem. Ieri, domenica 9, si è svolta online l’Assemblea nazionale di 'Left wing': la componente che fa riferimento a Matteo Orfini proporrà il Mattarella bis alla riunione del 13. "Spero che si faccia una riflessione tra tutte le forze politiche per capire che questa è la soluzione migliore", ha spiegato lo stesso Orfini.

A confrontarsi in queste ore è anche Base riformista: "Ascolteremo la relazione di Letta, condividendo l'impostazione verso una candidatura unitaria a partire da questa maggioranza, con profilo europeista e con la continuità nell'azione di governo. Su Draghi, nessuna preclusione", si apprende dall'area che fa riferimento a Lorenzo Guerini e Luca Lotti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli