**Quirinale: Walter Rista, dall'incidente con pullman detenuti al rugby nelle carceri**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 13 nov. (Adnkronos) – Walter Rista, 77 anni, Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana, ex giocatore di rugby, vestì la maglia della Nazionale negli anni 1968-70. Presidente dell’associazione Onlus “Ovale oltre le sbarre” promotrice del progetto “Il Rugby nelle carceri”, quasi trenta anni fa, in occasione di una trasferta in Argentina per rappresentare l’Italia in una manifestazione sportiva, ebbe un incidente stradale con un pullman che trasportava detenuti. Rimase impressionato dalla loro condizione e, una volta andato in pensione, maturò il desiderio di fare qualcosa per contribuire a migliorare la qualità della vita dei carcerati.

Nel 2009 conobbe Pietro Buffa che dirigeva il carcere di Torino e insieme cominciarono a sperimentare il rugby nel penitenziario. Nel 2011-12 la squadra “La Drole” fu la prima compagine formata da detenuti e iscritta ad un campionato federale (la C2), con deroghe da parte della Federazione, dal momento che le partite devono essere giocate tutte in casa.

Oggi il rugby è praticato in diversi Istituti di pena sul territorio nazionale con lo scopo di contribuire, attraverso l’applicazione delle regole e dei valori di questo sport, alla risocializzazione del detenuto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli