R. Abruzzo presenta a Madrid strategia sui cambiamenti climatici

Xab

Pescara, 5 dic. (askanews) - 'Investire in soluzioni tecnologiche realistiche, coinvolgendo i cittadini, e armonizzando gli interventi in settori fondamentali, quali la politica industriale, la finanza o la ricerca'. Sono i principali punti della strategia sui cambiamenti climatici presentata dalla Regione Abruzzo nel corso dell'incontro che si è svolto oggi, a Madrid, nel corso della Cop25, la Conferenza mondiale sul clima. Su questi temi si sono confrontanti (area Padiglione Italia) i rappresentanti delle Regioni Abruzzo, Marche, Umbria, Commissione europea e Università Gabriele D'Annunzio di Chieti-Pescara. Al termine dell'incontro è stato stilato un documento che sarà inviato al tavolo internazionale sul quale si confronteranno i principali Paesi del mondo per individuare soluzioni concrete ai cambiamenti climatici. La posizione della Regione Abruzzo è stata illustrata da Iris Flacco, dirigente del Servizio Energia, che si è soffermata «sull'importanza degli organismi intermedi, come appunto le Regioni, le cui posizioni sono indispensabili per rilevare qualsiasi strategia e sviluppare azioni e interventi per l'adattamento ai cambiamenti climatici e la resilienza delle comunità». All'incontro ha partecipato, in rappresentanza del Comune dell'Aquila, Dina Del Tosto, settore Ambiente e protezione civile, che ha illustrato i primi passi che l'ente sta attuando in tema di cambiamenti climatici attraverso interventi di forestazione urbana che nei prossimi anni saranno implementati e ampliati con nuove azioni sul territorio comunale.