R. Campania approva norma per salvaguardare settore bufalino

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 31 mag. (askanews) - "Dobbiamo fare ogni sforzo per tutelare la mozzarella che è il prodotto di punta del nostro sistema agroalimentare. Stiamo lavorando per dare risposte strutturali e definitive ad un settore fondamentale per l'economia campana come quello bufalino. Gli allevatori vanno messi in condizione di difendersi dalla diffusione della brucellosi e finchè non si applicheranno le regole di biosicurezza e non si smetterà di cercare di aggirare le norme, continueremo ad assistere alla recrudescenza della malattia e all'esplosione di nuovi focolai". Lo ha dichiarato Nicola Caputo Assessore regionale all'Agricoltura a margine dell'approvazione in Consiglio regionale del collegato alla stabilità regionale 2021.

La norma approvata prevede che entro sessanta giorni la Giunta regionale della Campania approva le Linee Guida per il contenimento e l'eradicazione delle patologie infettive ed infestive del bestiame bufalino, applicando tutte le procedure di cui alla vigente normativa comunitaria, nazionale e regionale. Le linee guida riguardano i parametri per l'ammodernamento strutturale delle aziende, con indicazioni degli standard minimi obbligatori da rispettare nel rapporto fra capi bufalini/superficie disponibile per singola azienda/capacità delle vasche per i reflui; le dotazioni impiantistiche e servizi per la raccolta degli effluenti, nonchè le aree per eventuali quarantene di capi in osservazione, nel rispetto della norma.

E ancora la gestione degli effluenti e loro trattamento secondo principi di tutela ambientale e salvaguardia delle risorse naturali; il potenziamento e la riorganizzazione dei servizi veterinari sul territorio, per garantire ogni pronto intervento per l'attuazione dei vigenti piani di eradicazione delle patologie infettive ed il costante monitoraggio sugli effetti ottenuti; le nuove norme tecniche generali per l'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli