R. Ceca, Zeman: Russia insolente su vittime invasione Urss 1968 -2-

Mgi

Roma, 27 dic. (askanews) - Appena cinque giorni dopo Il Ministero degli esteri russo aveva espresso il proprio disappunto ritenendo che la legge violasse un accordo di cooperazione bilaterale firmato nel 1993 in cui si affermava "la volontà di mettersi alle spalle il passato totalitario legato all'uso inaccettabile della forza contro la Cecoslovacchia" nel 1968.

In un'intervista resa pubblica oggi sul suo sito internet Zeman ha definito i commenti russi "di un'imsolenza assoluta": "Qualche tempo fa ho accettato l'invito del presidente Putin per le celebrazioni del 75esimo anniversario della Seconda Guerra Mondiale: ora mi chiedo se debba andarci".