R. Lombardia approva accordo per museo Grande guerra a Sondrio

Red/Alp

Milano, 17 giu. (askanews) - La Giunta regionale della Lombardia, su proposta dell'assessore a Enti locali, Massimo Sertori, e di concerto con il suo collega all'Autonomia e Cultura, Stefano Bruno Galli, ha approvato l'ipotesi di Accordo di Programma per la realizzazione del Museo della Grande Guerra, a Bormio (Sondrio). Lo ha riferito la stessa Regione, spiegando che l'accordo permetter di realizzare all'interno dell'ex caserma Pedranzini, una nuova struttura museale che ospiter e valorizzer il ricovero austro-ungarico scoperto presso la cima del Monte Scorluzzo e tutti gli oggetti di uso quotidiano che ricordano una vicenda che ha segnato in modo profondo il territorio, la popolazione e il paesaggio.

La realizzazione del nuovo museo coster 2,6 milioni di euro tra adeguamento edilizio del fabbricato, allestimento dell'esposizione, predisposizione di percorsi didattici e informativi. L'ammontare delle risorse sar cos suddiviso: 1,8 milioni di euro a valere sul bilancio regionale 2019-2021, 400mila euro sulle risorse del POR-FESR (Fondo europeo sociale regionale)2014 -2020 e di 508mila euro confermata dal Fondo Comuni confinanti.

"Con la realizzazione di questo museo, a distanza di cento anni permetteremo di riscoprire le tracce di quei tragici eventi che hanno segnato la storia italiana" ha dichiarato l'assessore valtellinese Sertori, sottolineando che "oltre al valore storico e culturale che custodisce, sar un volano importante per il turismo, settore di cui la provincia di Sondrio e in particolare l'Alta Valtellina hanno fatto una vocazione".

L'accordo sar sottoscritto da Regione Lombardia, dalla Comunit montana alta Valtellina, dai Comuni di Bormio, di Valdidentro, di Valdisotto e di Valfurva, da Ersaf-Direzione Parco dello Stelvio e vedr anche l'adesione dell'Associazione Museo della Guerra bianca in Adamello.