Rabbino Steinberg: non chiamiamolo eutanasia ma assassinio

Ska

Roma, 28 ott. (askanews) - "Lo chiamiamo eutanasia ma è assassinio": così il rabbino Avraham Steinberg, copresidente del Consiglio Nazionale israeliano di Bioetica, tra i firmatari, oggi in Vaticano, di una dichiarazione congiunta di rappresentanti di cristianesimo, ebraismo e islam sul fine vita.

"Eutanasia vuol dire buona morte, non buon assassinio", ha detto il rabbino nel corso di un incontro con i giornalisti alla sede della Stampa estera a Roma.

"Molti non vogliono effettivamente morire anche se dicono di volerlo", ha detto il rabbino, secondo il quale il principio della "autonomia" del paziente non è un fondamento solido.