Race for the cure torna a Napoli, weekend di prevenzione 'al femminile'

·3 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 nov. (Adnkronos Salute) – La pandemia ha creato drammatici ritardi nella diagnosi e nella cura delle malattie oncologiche: oltre 2 milioni e mezzo di esami diagnostici in meno, una riduzione degli screening mammografici di oltre il 50%, rinvio di oltre 400mila interventi chirurgici e più di 2mila donne che si dovranno confrontare in ritardo con un tumore del seno. Numeri allarmanti che solo lentamente stanno migliorando nel 2021. Per contribuire in modo concreto a riportare la situazione verso la normalità, il 6 e 7 novembre torna finalmente in presenza a Napoli la , la più grande manifestazione al mondo contro i tumori del seno.

I due giorni di prevenzione, sport e solidarietà, iniziano il sabato con la cerimonia di apertura alle 9.30, e con l''apertura' del Villaggio della Salute dove, grazie alla presenza delle quattro Unità mobili della Carovana della prevenzione di Komen Italia e alla collaborazione di medici specialisti delle strutture sanitarie locali che collaborano alla manifestazione e della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli Irccs di Roma, saranno offerte gratuitamente consulenze, visite ed esami strumentali per la diagnosi precoce dei tumori del seno e dei tumori ginecologici, del colon retto, della pelle, in particolare a donne che vivono condizioni di disagio sociale ed economico.

Sempre al Villaggio della Salute sono previste anche le attività del progetto "I sabati della prevenzione" a cura dell’Asl Na 1 Centro ed esami di prevenzione visiva a cura di Commissione difesa Vista Onlus. Sarà inoltre possibile partecipare a numerose attività sportive, di fitness e di promozione di stili di vita sani mentre per i bambini sarà allestito un campo di pallavolo con istruttori del progetto S3 della Federazione italiana pallavolo (il programma completo di attività è consultabile sul sito ). La domenica mattina alle 10, a partire da piazza del Plebiscito ci sarà poi la 'Race for the Cure': quest’anno per le restrizioni legate al Covid-19, la tradizionale mini-maratona sarà sostituita da una passeggiata che percorrerà festosamente alcune delle più le vie del centro di Napoli.

Per partecipare alla Race basta registrarsi preventivamente su e o iscriversi direttamente in Piazza del Plebiscito. Con una donazione minima di 13 euro si ricevono la shopper e la maglia ufficiale della Race for the Cure per partecipare alla manifestazione con la propria squadra, con i propri amici e con la famiglia; inoltre, si contribuisce alla raccolta fondi per sostenere i progetti di tutela della salute femminile che la Komen Italia svolgerà nei prossimi 12 mesi in Campania. Grazie alla rinnovata collaborazione con il Ministero della Cultura mostrando la ricevuta di iscrizione e la Komen Card gli iscritti alla Race di Napoli potranno accedere gratuitamente con un accompagnatore ai principali musei, monumenti e parchi archeologici statali della città. Gli elenchi dei musei aderenti, in costante aggiornamento, sono consultabili su .

Organizzata dalla Komen Italia con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il patrocinio delle principali istituzioni, la Race di Napoli avrà quest’anno il generoso supporto della Regione Campania, Comune di Napoli, Esercito Italiano, Coni, Fidal, Fipav, Società Sportiva Calcio Napoli, SIAE, Commissione Vista Onlus e Asl Na 1 Centro, Asl Na 2 Nord, Asl Na 3 Sud, Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli, Villa Fiorita, Istituto Nazionale Tumori Irccs “Fondazione G. Pascale”, Consiglio dell’ordine degli avvocati di Napoli e tanti altri sostenitori.

"La Campania, come tutta l’Italia, riparte, anche e soprattutto con la prevenzione, la ricerca, la cura insieme alla Komen Italia. Saremo in piazza in tanti e chi non potrà esserci, sono certo, avrà comunque contribuito”, afferma Riccardo Imperiali di Francavilla, presidente del Comitato Regionale Campania della Susan G. Komen Italia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli