Racket e usura, domani convegno a Partinico

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 27 ott. (Adnkronos) – Con la collaborazione della Prefettura di Palermo si terrà domani, presso la Real Cantina Borbonica di Partinico (Palermo) il convegno 'Racket e usura: il virus che contagia l'Economia. Prevenzione, contrasto, solidarietà'. Dopo i saluti istituzionali e l’intervento dei rappresentanti legali delle Associazioni antiracket e antiusura iscritte nel registro prefettizio della Prefettura di Palermo, le relazioni saranno tenute dal sostituto Procuratore presso il Tribunale di Palermo, Federica La Chioma, dall'arcivescovo di Monreale, anche nella veste di Componente del gruppo di lavoro sulla scomunica alle mafie presso il Vaticano, Monsignor Michele Pennisi, e dal sostituto Procuratore della Dna, Francesco Del Bene. Il Comune di Partinico un anno fa è stato sciolto per mafia ed è retto da una Commissione straordinaria prefettizia.

I lavori del convegno, moderati dalla giornalista Elvira Terranova, saranno conclusi dal Commissario straordinario del Governo per il Coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, Prefetto Giovanna Cagliostro. "L’occasione consentirà di dare a tutte le componenti economiche e sociali del territorio di Partinico l'opportunità di conoscere direttamente, attraverso gli approfondimenti e le testimonianze che emergeranno dal convegno, la rete istituzionale a supporto di tutti coloro che, anche a causa della pandemia, entrano in contatto con il triste fenomeno dell'estorsione o dell'usura, a sua volta “virus che contagia l’economia”, dice la Commissione straordinaria composta da Concetta Caruso, Maria Baratta e Isabella Giusto.

"L’obiettivo è quello di trasmettere la consapevolezza di poter contare su un anticorpo ben preciso, lo Stato e tutta la rete di supporto, presenti sia nella fase della prevenzione, con le Associazioni e le Fondazioni antiusura, sia nella fase del contrasto con la Magistratura e le Forze dell’Ordine, sia nella fase della solidarietà, con gli strumenti, previsti dal Ministero dell’Interno, dell’accesso al Fondo di Solidarietà gestito dal Comitato di solidarietà per le vittime dell'estorsione e dell'usura presieduto dal Commissario Straordinario del governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura", dicono le tre commissarie straordinarie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli