Radicali: grazie a noi referendum contro taglio parlamentari

Adm

Roma, 18 dic. (askanews) - Il Partito radicale rivendica il successo della raccolta delle firme per il referendum sul taglio dei parlamentari. Maurizio Turco e Irene Testa, segretario e tesoriere del Partito radicale, affermano: "Grazie al Partito Radicale i parlamentari hanno trovato il coraggio di firmare per indire il referendum".

In realtà, precisano, "avremmo preferito la via popolare - e per questo abbiamo depositato il quesito referendario all'indomani dell'approvazione della riforma - e che fossero i rappresentati a chiedere di potersi esprimere su una riforma costituzionale così importante, ma raggiungere le 500.000 firme nel silenzio dell'informazione è un'impresa impossibile".

In ogni caso, aggiungono, "in questi mesi siamo riusciti a fare da collante all'interno delle istituzioni per fare in modo che i parlamentari trovassero il coraggio di percorrere la via parlamentare con un quinto dei senatori. Adesso, come comitato per il no la nostra priorità è quella di garantire ai cittadini il diritto ad essere informati, diritto fino ad ora violato".