Rafael Nadal: brutta caduta e sfogo contro l'arbitro agli Internazionali di Roma

·2 minuto per la lettura
Rafael Nadal
Rafael Nadal

Nella giornata di domenica 16 maggio, Rafael Nadal ha vinto gli Internazionali di Roma, confermandosi il re della terra rossa. In quasi tre ore, il tennista spagnolo, numero 3 del ranking mondiale, ha battuto per 7-5, 1-6, 6-3 il campione in carica, il serbo Novak Djokovic.

Durante il match, Nadal si è reso però protagonista anche di un episodio particolare, che lo ha portato a infuriarsi contro l’arbitro.

Internazionali di Roma, brutta caduta per Rafael Nadal

Durante il primo set, Rafael Nadal ha rischiato grosso a causa di una brutta caduta. Chiamato a rete da Djokovic, il tennista di Manacor ha chiuso lo scambio con un passante di dritto che ha bucato l’avversario. Tra gli applausi del pubblico, Nadal è però finito a terra, rischiando di sbattere contro i tabelloni posti ai lati del campo. Grande spavento per i presenti al Centrale del Foro italico, ma per fortuna l’episodio si è chiuso senza gravi conseguenze.

Internazionali di Roma, lo sfogo contro l’arbitro di Rafael Nadal

Una volta rialzatosi da terra, Rafael Nadal si è sfogato contro il giudice di sedia, utilizzando anche un linguaggio molto colorito. Il tennista spagnolo si è lamentato delle righe del campo troppo sporgenti, dicendo di aver inciampato in una di queste durante la sua scivolata, impuntandosi e quindi cadendo in malo modo.

Gli addetti ai lavori sono subito intervenuti per sistemare la zolla creatasi a causa dell’impatto. Nel frattempo, Nadal è tornato verso la sua panchina, continuando però a lamentarsi. “Non è possibile, così ci andiamo ad ammazzare”, ha detto il maiorchino. Fortunatamente, per Nadal non ci sono state conseguenze, se non un’escoriazione sul ginocchio e un po’ di terra addosso.

Internazionali di Roma, decimo trionfo per Rafael Nadal

Rafael Nadal ha conquistato gli Internazionali di Roma per la decima volta in carriera. Il primo successo dello spagnolo risale al 2005. Per Nadal, quello di Roma è il trentaseiesimo Masters 1000 e l’ottantottesimo torneo ATP, il secondo in stagione dopo Barcellona. Il tennista maiorchino punterà anche al Roland Garros, il suo vero obiettivo: se vincesse a Parigi, per la quattordicesima volta, conquisterebbe infatti il titolo numero 21 negli Slam, superando così Roger Federer.

La finale degli Internazionali di Roma 2021 ha segnato il capitolo numero 57 della sfida tra Nadal e Djokovic, che vede il serbo in vantaggio per 29 a 28.

Leggi anche: Morto Alessandro Talotti: l’ex altista italiano portato via da un tumore

Leggi anche: Zidane lascia il Real Madrid: lo avrebbe già comunicato al club

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli