Rafforzati i controlli alla stazione Termini dopo le 20

no credit

AGI - "Insieme al comandante provinciale dei carabinieri Lorenzo Falferi e al questore Carmine Belfiore abbiamo individuato nell'orario serale, tra le 20 e le 24, le maggiori criticità anche in relazione all'aggressione della turista israeliana. Questo anche perchè a quell'ora chiudono i locali. Rafforzeremo sicuramente la sicurezza in quell'orario". Cosi' il prefetto di Roma, Bruno Frattasi, al termine del Comitato provinciale per l'ordine e la Sicurezza Pubblica, illustrando ai giornalisti le misure messe in piedi per i funerali di Joseph Ratzinger, Papa Emerito Benedetto XVI, previsti il 5 gennaio 2023, e dopo l'aggressione della turista israeliana avvenuta la sera di Capodanno alla stazione Termini.

"Ho chiesto il raddoppiamento del presidio 'Strade Sicure'. Avremo dunque una duplice risposta dentro e fuori alla stazione Termini e soprattutto negli orari dove c'è minore presenza di persone. Perchè più persone circolano e maggiore è la sicurezza".

Le condizioni di salute della turista aggredita

"Stamattina, accompagnato dalla Direzione sanitaria del Policlinico Umberto I, ho avuto modo di sincerarmi delle condizioni della giovane accoltellata a Termini la notte di San Silvestro. La ragazza era in compagnia della madre, non ho voluto disturbare ma ho avuto modo di sapere che i parametri sono stabili, nonostante la prognosi non sia stata sciolta - Lo ha detto l'assessore alla Sanita' della Regione Lazio, Alesio D'Amato - proprio oggi è stato attivato un supporto psicologico per aiutare la ragazza a superare questo trauma".