Ragazzaccio | Paolo Ruffini: «Il bullo? Va punito ma dobbiamo anche cercare di capirlo»

Il 3 novembre arriva al cinema "Ragazzazzio" scritto e diretto da Paolo Ruffini. Racconta la storia di Mattia, quello che comunemente definiremmo un bullo, ma che dietro la sua durezza cela un mondo fragile, fatto di difficoltà di comunicazione, anaffettività, mancanza di ascolto. Questa è anche la storia di migliaia di ragazzi, che si sono trovati ad affrontare il momento storico più difficile della loro generazione: una pandemia mondiale. “Ci siamo disabituati e distratti anche ad accogliere la bellezza. - Spiega Ruffini nella nostra intervista - Spesso si bullizza il bullo: c'è una voglia di fare giustizia, un giustizialismo pazzesco, soprattutto sui social. Io non credo che il bullo vada giustificato, se dev'essere punito va punito. Però possiamo cercare di capirlo. Capire il perché uno compie quel gesto.” Nel cast Alessandro Bisegna, Jenny De Nucci, Giuseppe Fiorello, Massimo Ghini, Sabrina Impacciatore. La canzone Ragazzaccio è di Francesco Sarcina. Foto: Vera Production