Ragazzini mozzano le orecchie a un cucciolo randagio nel ragusano

·1 minuto per la lettura
Ragazzini mozzano le orecchie a un cucciolo randagio nel ragusano
Ragazzini mozzano le orecchie a un cucciolo randagio nel ragusano

Un trattamento crudele e privo di umanità quello che, nel ragusano, un gruppo di bambini ha riservato ad un indifeso cane randagio, mutilandogli le orecchie per divertimento.

Bambini mozzano orecchie a cane per gioco

Lo spiacevole evento è accaduto ad Acate, comune in provincia di Ragusa, che conta poco più di 10mila abitanti. Secondo quanto riportato dal quotidiano locale RagusaOggi, un gruppetto di bambini, tutti di età compresa fra i 9 e i 10 anni, stava giocando in un quartiere popolare quando all’improvviso, alla ricerca di qualcosa di meglio da fare, ha deciso di prendere di mira una cucciolata di cani randagi.
Così, utilizzando coltelli e forbici, hanno pensato di vessare il povero animale mozzandogli le orecchie.

Per fortuna, un ragazzo, che per puro caso si trovava a passare da lì in quel momento, è intervenuto per fermare l’ignobile azione e ha chiamato immediatamente i soccorsi e le forze dell’ordine.
Sul luogo della vicenda sono dunque intervenuti i vigili urbani e i carabinieri, i quali hanno proceduto all’identificazione dei minori.

Nel frattempo il cucciolo mutilato, è stato prontamente affidato alle cure di un veterinario, che gli ha medicato le ferite riportate.

Dopo il terribile accaduto, per via della sua forza e del suo coraggio, il cane è stato ribattezzatoLeone” ed è subito scattato, da parte dei volontari dell’OIPA, l’Organizzazione internazionale Protezione Animali, un appello per contribuire alle spese mediche.