Ragazzo di 19 anni trovato sul fondo della piscina: è gravissimo

tuffo piscina viareggio

Un giovane ragazzo di 19 anni aveva deciso di trascorrere la giornata di Ferragosto in piscina con alcuni amici. Purtroppo, però, un tuffo nella piscina lo ha portato a sbattere la testa contro il fondo della vasca. I soccorsi, intervenuti in modo immediato a Viareggio dopo l’intervento primario del bagnino, hanno trasferito il ragazzo all’ospedale di Massa Carrara. Le sue condizioni sono gravissime.

Ragazzo sbatte sul fondo della piscina

Il ragazzo di 19 anni, di origini cinesi ma residente a Milano, ha riportato una sindrome da annegamento dopo aver sbattuto la testa sul fondo della piscina. Il bagnino dello stabilimento Sauro di Viareggio (Lucca) gli ha prestato i primi soccorsi. Poi, il giovane è stata accompagnato all’ospedale di Massa Carrara, dove è ricoverato in gravi condizioni. La prognosi è riservata. Secondo quanto riferisce il quotidiano La Nazione, inoltre, citando i medici, il cuore del ragazzo ha ripreso a battere regolarmente. Resta, però, da accertare la conseguente mancanza di respiro in acqua durata almeno cinque minuti. Secondo le prime ricostruzioni, infine, il giovane ragazzo di 19 anni si stava divertendo in piscina quando improvvisamente è stato visto sul fondo. Probabilmente ha sbattuto la testa nella vasca, ma le cause dell’incidente sono ancora in fase di accertamento.

I soccorsi

Il bagnino del bagno Sauro di Viareggio è intervenuto tempestivamente per soccorrere il 19enne. Poi, però, constatata la gravità della situazione ha chiamato i soccorsi del 118. Dopo alcuni tentativi di rianimazione, il ragazzo è stato trasferito nel reparto Ecmo (macchina-cuore-polmone) dell’ospedale di Massa Carrara.