Ragazzo di 20 anni cammina sulla carreggiata della Tangenziale Est di Milano: deceduto

·2 minuto per la lettura
morto
morto

Un ragazzo di soli 20 anni è stato investito mentre camminava a piedi sulla Tangenziale Est di Milano. Il ragazzo è stato trasportato d’urgenza alla Clinica Città Studi ma è deceduto poco dopo il ricovero.

Milano, 20enne cammina a piedi sulla Tangenziale Est: morto investito

Nella notte compresa tra sabato 20 e domenica 21 novembre, poco prima delle 03:30, un ragazzo di 20 anni è stato investito mentre stava camminando a piedi lungo la Tangenziale Est di Milano. A quanto si apprende, pare che il giovane, dopo il primo impatto avvenuto con uno dei veicoli in transito, sia stato poi investito anche da altre vetture.

Il 20enne, di origini nordafricane e nazionalità italiana, è stato rapidamente soccorso e, date le gravissime condizioni in cui è stato rinvenuto dai paramedici del 118, è stato trasportato d’urgenza alla Clinica Città Studi. Il paziente, tuttavia, è deceduto poco dopo l’arrivo alla struttura sanitaria.

Sul drammatico evento, stanno indagando gli agenti della Polizia stradale al fine di ricostruire l’esatta dinamica degli eventi e svelare il motivo per il quale il ragazzo stesse percorrendo a piedi la Tangenziale Est in piena notte.

Milano, 20enne cammina a piedi sulla Tangenziale Est: ipotesi e dinamiche

Il drammatico evento che si è consumato nel tratto della Tangenziale Est è avvenuto in prossimità delle uscite Camm e Forlanini, coincidente con la carreggiata Nord della A51.

Sulla dinamica dell’incidente, stanno indagando gli agenti della sezione ovest della Polstrada di Milano che, stando alle prime ricostruzioni effettuate, hanno ipotizzato che la vittima sia stata investita da una prima auto nei pressi dello svincolo Camm. L’impatto avrebbe scaraventato il giovane a svariati metri di distanza mentre il conducente della vettura si è fermato per prestare soccorso. In questo frangente, tuttavia, il 20enne potrebbe essere stato investito da altri mezzi in transito.

Milano, 20enne cammina a piedi sulla Tangenziale Est: richiesta l’autopsia

Le forze dell’ordine, poi, non hanno escluso l’ipotesi che il ragazzo potesse essere a bordo della propria auto ed essere rimasto coinvolto in un incidente. In seguito al sinistro, infatti, la vittima potrebbe essere scesa dal proprio veicolo e aver attraversato a piedi la Tangenziale in cerca di aiuto.

Infine, gli inquirenti stanno anche valutando che il giovane potesse essere ubriaco e che non fosse consapevole di cosa stesse facendo né nei rischi che stava affrontando.

In seguito al verificarsi della tragedia, il magistrato di turno ha disposto che sul corpo della vittima venga disposta l’per fare chiarezza sulla vicenda.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli