Ragazzo di 21 anni positivo al Monkeypox a Modena: primo caso in città

vaiolo delle scimmie modena
vaiolo delle scimmie modena

Vaiolo delle scimmie, primo caso individuato a Modena: si tratta di un ragazzo italiano di 21 anni di ritorno da un viaggio alle isole Canarie.

Vaiolo delle scimmie, primo caso individuato a Modena

È stato isolato anche a Modena il primo caso di vaiolo delle scimmie o Monkeypox. A quanto si apprende, il paziente che è stato contagiato dal virus è un cittadino di 21 anni di origine italiana che risiede nella provincia di Modena. Il giovane si è presentato al Policlinico nel pomeriggio di mercoledì 1° giugno e ha riferito di essere tornato in Italia da circa due settimane dopo aver fatto un viaggio presso le isole Canarie. È plausibile, quindi, che il contagio si sia verificato durante il soggiorno.

Dopo essersi recato al Policlinico, il 21enne è stato sottoposto al tampone previsto per isolare la malattia: la procedura, infatti, prevede che venga esaminato un campione del liquido presente all’interno di una delle vescicole.

Cittadino italiano di 21 anni positivo al Monkeypox: la diagnosi

Il test virologico è stato effettuato dal laboratorio di riferimento regionale per le emergenze microbiologiche del Policlinico di Sant’Orsola di Bologna CRREM. Il risultato dell’esame ha confermato l’ipotesi clinica precedentemente formulata. Il paziente, infatti, è risultato positivo al MPXV ossia il Monkeypox virus.

Il paziente è in buone condizioni di salute e si trova in isolamento domiciliare presso la sua abitazione.

In merito al primo caso di vaiolo delle scimmie diagnosticato a Modena, si è espresso il Direttore del Dipartimento di Salute Pubblica dell’Azienda USL di Modena, Davide Ferrari. Il direttore Ferrari, infatti, ha dichiarato: “Alla conferma della positività è subito scattata l’indagine epidemiologica per individuare contatti a rischio e adottare tutte le misure preventive, previste in questi casi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli