Ragazzo di 25 anni ha un malore al golf club e muore davanti al padre

giacomo-ponzone

È stata una morte improvvisa quella di Giacomo Ponzone, 25 milanese vittima di un malore nella notte tra sabato 6 e domenica 7 luglio. Il ragazzo, laureato all’Università Cattolica e promettente analista finanziario, ha perso la vita presso il golf club di Bogogno, in provincia di Novara. Ponzone si trovava li dopo aver partecipato al Trofeo Bella, una competizione golfistica che raccoglie ogni anno decine di appassionati. Il golf era infatti una delle passioni di Giacomo assieme alla squadra del Milan per la quale era tifoso.

Il malore nella notte

È stato intorno alle due di notte, durante una festa che divideva i due giorni del Trofeo Bella, che il 25enne si è improvvisamente accasciato al suolo. Sul posto erano presenti tre medici, che hanno tentato una manovra di rianimazione in attesa che arrivasse l’ambulanza. Per il ragazzo però non c’è stato nulla da fare ed è morto durante il viaggio verso l’ospedale di Borgomanero.

Presente alla festa anche il padre del ragazzo, che ha visto morire il figlio davanti ai suoi occhi. La madre si trovava invece in quel momento in vacanza alle Isole Baleari ed è stata avvisata del decesso del figlio da Antonio Bartorelli, noto cardiologo milanese che ha casa proprio a Bogogno.

In attesa dei risultati dell’autopsia

Al momento, in attesa dei risultati dell’esame autoptico, tra le ipotesi prese in considerazione per la scomparsa del giovane c’è quella di una disfunzione cardiaca. Alcuni sostengono infatti che ad uccidere Giacomo sia stata una canalopatia, una rara anomalia genetica che colpisce cellule che controllano l’attività elettrica del cuore.

LEGGI ANCHE: Sicilia, incidente mortale: scontro tra auto e tir, muore 22enne

LEGGI ANCHE: Massacrato di botte per un cappellino: 18enne in coma