Ragazzo investito da un treno ad Angri: muore dopo 5 giorni di agonia

ragazzo investito treno angri_censored

Tobia Falcone, il ragazzo di 17 anni investito da un treno in corsa ad Angri in provincia di Salerno, è morto dopo 5 giorni di agonia. L’8 novembre scorso, il giovanissimo era stato ricoverato d’urgenza in ospedale a Nocera Inferiore dopo lo scontro con un treno. Le ferite riportate, però, lo hanno portato al decesso. Tobia è morto nella giornata di ieri, mercoledì 13 novembre. mancavano pochissime settimane al suo 18esimo compleanno a dicembre. Su Facebook i messaggi di saluto al giovane sono tantissimi, compreso quello del sindaco. Cosimo Ferraioli, infatti, ha scritto: “Riposa in pace Tobia, giovane angelo”.

Angri, ragazzo investito da un treno

Nei giorni scorsi erano stati lanciati appelli disperati per raccogliere sangue da donare a Tobia Falcone, il ragazzo investito da un treno in transito alla stazione di Angri. Sono trascorsi 5 giorni dall’incidente, ma le ferite riportate dal ragazzo si sono rivelate fatali. Tobia non ce l’ha fatto ed è deceduto mercoledì 13 novembre all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. La mattina dell’8 novembre scorso, mentre stava raggiungendo la scuola a Cava de’ Tirreni, Tobia è stato travolto da un treno alla stazione di Angri, in provincia di Salerno. Non accortosi del convoglio, infatti, il 17enne è stato colpito alla testa. Il personale medico del 118 lo ha trasferito d’urgenza in ospedale dove è stato operato chirurgicamente. Tobia ha subito un’emorragia cerebrale ed è stato posto in coma farmacologico. Nella serata di ieri, purtroppo, il suo cuore si è fermato.