Ragazzo morto in Grecia, 22enne ucciso da un malore sulla moto d’acqua

Ragazzo morto in Grecia

Lutto a Napoli per la scomparsa di un ragazzo di 22 anni, morto durante una vacanza in Grecia con gli amici. Si chiamava Antonio Borrelli e si trovava sulla popolare isola greca di Mykonos quando è deceduto, stroncato da un malore che lo ha colpito mentre si trovava su una moto d’acqua. Dopo essere caduto in acqua, è annegato nel giro di pochi minuti e tutti i tentativi di rianimarlo da parte dei soccorritori si sono rivelati vani.

Ragazzo morto in Grecia

Antonio Borrelli viveva a Napoli Est e si trovava a Mykonos insieme ad alcuni amici. Stava facendo un’escursione a bordo di un acquascooter quando ha avuto un malore ed è caduto in mare. L’esatta dinamica di quanto accaduto resta, però, ancora da chiarire. La polizia greca ha posto sotto sequestro il corpo del giovane turista napoletano, che sarà sottoposto ad autopsia per accertare le cause del decesso.

Il precedente

Solo pochi giorni prima, un altro ragazzo italiano di 22 anni è morto dopo una vacanza in Grecia. Si tratta di Cristian Grassia, deceduto al rientro da un soggiorno insieme alla fidanzata e ad alcuni amici. Il giovane, al suo ritorno a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, ha mostrato i sintomi della malattia che in poco tempo lo ha portato al decesso. Cristian è morto dopo il ricovero all’ospedale Pineta Grande di Castel Volturno, dove era stato ricoverato d’urgenza. Dopo il decesso, la salma è stata sottoposta all’autopsia all’istituto di medicina legale presso l’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Le prime analisi hanno escluso l’ipotesi di una meningite fulminante.