Ragazzo morto a Pisa: travolto dal treno mentre attraversava i binari

ragazzo morto a pisa

Tragedia a Pisa. Un ragazzo di soli 20 anni è morto, travolto da un treno lungo la linea ferroviaria Pisa-Lucca, vicino alla stazione di Pisa San Rossore. In base alle prime ricostruzioni, l’incidente sarebbe successo intorno alle prime luci dell’alba di questa mattina, giovedì 21 Novembre 2019.

Il corpo senza vita del giovane è però stato trovato soltanto qualche ora dopo il mortale incidente. La linea, infatti, è stata interrotta intorno alle 9.40 per consentire di effettuare tutti i rilievi tecnici da parte dalle forze dell’ordine. Sull’episodio indaga la Polfer di Pisa. Sul luogo dell’incidente è intervenuta anche la Polizia Scientifica. A loro spetta il compito di stabilire l’esatta dinamica dei fatti.

Ragazzo morto a Pisa

Stando ai primi accertamenti il giovane, italiano, ben vestito, indossava le cuffiette per la musica al momento dell’incidente. Scartata l’ipotesi del suicidio, la polizia di Pisa, coordinata dal commissario Fabrizio Valerio Nocita, sta indagando per verificare le cause dell’incidente. Probabilmente stava attraversando i binari in prossimità di un passaggio a livello pedonale e, a causa della musica, non si è accorto del sopraggiungere di un treno, forse un convoglio merci.

Inevitabile i disagi. Il transito dei treni sulla linea, nel tratto interessato dallo stop, è ripreso intorno alle 12:45. In sostituzione Rfi aveva organizzato un servizio bus. Due autobus, infatti, erano stati attivati per fare la spola e permettere il trasporto dei passeggeri tra Pisa Centrale e Lucca con fermate a San Giuliano e Ripafratta.