Ragazzo muore dopo aver salvato la madre, travolto da un’onda di marea

Ragazzo muore dopo aver salvato la madre, travolto da un’onda di marea

Tragedia su una spiaggia del Dorset, in Inghilterra, dove un ragazzo di 24 anni è morto travolto da un’onda dopo aver salvato la madre che stava per annegare. I due stavano facendo una passeggiata sul bagnasciuga, quando sono stato sorpresi da alcune ondate improvvise. L’episodio è avvenuto qualche giorno fa, ma solo ora la donna ha trovato le forze di pubblicare sui social l’ultima foto del figlio, scattata pochi istanti prima che le acque lo portassero via per sempre.

Ragazzo morto, aveva salvato la madre

ragazzo-morto-spiaggia

Il giovane Ross Parker stava passeggiando assieme alla madre Sam Ord dopo che lei era venuta a trovarlo nella cittadina di Leigh, dove Ross si era trasferito lo scorso settembre per iniziare il suo nuovo lavoro in un hotel. Madre e figli erano molti uniti da quando il padre di Ross era morto ormai dieci anni fa e la stessa Sam era contenta della serenità che il figlio aveva trovato con il trasferimento. Ross le diceva sempre che a Leigh aveva trovato il suo posto felice, almeno fino alla tragica morte di qualche giorno fa.

Mentre stavano passeggiando sulla spiaggia approfittando della bassa marea, un’onda improvvisa li ha travolti in pieno facendo cadere la donna in acqua. A quel punto Ross ha tentato con tutte le sue forze di riportarla a riva, ma una seconda onda si è abbattuta su di loro, scaraventando la madre sulla spiaggia ma inghiottendo contemporaneamente il 24enne tra i flutti.

Il ritrovamento del corpo

Da quel momento, di Ross si è persa ogni traccia fino al mattino successivo, quando il suo corpo è stato rinvenuto dai soccorritori giunti sul posto. In cuor suo tuttavia, la donna sapeva già di aver perso il suo Ross; anche per questo qualche settimana dopo il tragico evento ha deciso di pubblicare sui social l’ultima foto che lo ritrae su quella spiaggia, scattata pochi istanti prima della morte.

È la stessa donna a raccontare ai giornalisti: “L’acqua stava arrivando su di noi, nella nostra bocca e nel nostro naso, e gli dissi che stavo per morire, lui invece senza fermarsi ha continuato a gridare aiuto pur di salvarmi”.