Ragazzo rapinato e picchiato sul treno: 2 arresti

ragazzo picchiato e rapinato

Un 18enne è stato rapinato e picchiato mentre si trovava su un treno che collega la stazione di Milano-Porta Venezia a Treviglio. L’aggressione è avvenuta nella serata di sabato 2 Novembre 2019: il giovane stava tornando a casa.

In base ad una prima ricostruzione di quanto accaduto, tre uomini si sarebbero avvicinati al ragazzo, strappandogli dalle mani lo smartphone. Dopo hanno cominciato a minacciarlo e a picchiarlo, spaventandolo e arrivando a seguirlo fin dove abita. I genitori della vittima, non appena hanno sentito quanto successo, hanno deciso di denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine, richiedendo l’intervento dei Carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda.

Ragazzo rapinato e picchiato sul treno

I militari hanno iniziato subito le ricerche atte ad individuare i responsabili dell’aggressione e del furto. Dopo qualche ora, i Carabinieri sono riusciti a rintracciarli nei pressi della stazione di Vignate. Due malviventi sono stati arrestati. Si tratta di un 30enne originario delle Seychelles e un 33enne del Senegal. Il terzo, invece, è riuscito a scappare portandosi via lo smartphone. I due uomini arrestati, attualmente, si trovano in stato di detenzione presso il carcere di San Vittore a Milano, dove sono in attesa del processo.

Nel frattempo, il giovane si era recato in ospedale per poter avere tutte le cure e gli accertamenti del caso. Il 18enne è stato dimesso con quattro giorni di prognosi a causa di diverse contusioni riportate in seguito alle botte e alle violenze subìte da i tre uomini.