Ragazzo sbranato dal suo pitbull: morto per le gravi lesioni

Ragazzo sbranato pitbull

Tragedia in Illinois (Stati Uniti), dove un ragazzo di 25 anni è stato sbranato dal suo pitbull nella propria abitazione. Nell’aggressione sono rimasti feriti anche alcuni parenti che hanno tentato di salvare il giovane, purtroppo senza riuscirci.

GUARDA ANCHE: Pitbull ucciso da un poliziotto a Napoli, il video in rete

Ragazzo sbranato dal suo pitbull

Devin White, questo il nome della vittima, stava passando la serata di sabato 8 febbraio 2020 con alcuni parenti. Ad un certo punto, per cause ancora da accertare ma probabilmente a seguito di una lite familiare, il suo cane l’ha aggredito riducendogli gambe e braccia a brandelli. I presenti hanno cercato di separare il pitbull dal giovane, ma nel tentativo sono rimasti anch’essi feriti pur senza conseguenze gravi.

Hanno quindi immediatamente chiamato la Polizia, che ha abbattuto l’animale, e gli operatori sanitari che hanno trasportato d’urgenza Devin in ospedale. Qui, a causa delle gravi lesioni riportate, è deceduto dopo due giorni.

Sconvolti i suoi familiari, che hanno spiegato come prima d’ora il cane non aveva mai dato segnali di aggressività, tanto che stava anche a contatto con i bambini piccoli. “Io e i miei cugini abbiano figli di età inferiore a 5 anni e giocavano con lui. Non avremmo mai pensato che fosse aggressivo e che avremmo dovuto proteggere la nostra famiglia da lui“, ha spiegato Samantha Costilla, cugina della vittima. Un’altra parente ha aggiunto che ad un certo punto l’animale è diventato incontrollabile e che Devin ha combattuto per cercare di salvare suo fratello e gli altri coinvolti.

GUARDA ANCHE: Youtuber picchia il cane, web in rivolta