Ragazzo scomparso a Valbondione: trovato il corpo del 24enne

ragazzo scomparso valbondione

Tragico epilogo per la vicenda di Emanuele Ossoli, il ragazzo 24enne originario di Busaporto scomparso nei dintorni di Valbondione. Lo studente del Politecnico di Milano ha fatto perdere le sue tracce tra le montagne della provincia di Bergamo, dopo un allenamento. Il suo corpo è stato ritrovato senza vita dopo un intero giorno di ricerche. Il giovane era uscito di casa nel pomeriggio di lunedì 30 settembre senza lasciare indicazioni alla famiglia su dove si stesse dirigendo. Sono stati proprio i familiare a dare l’allarme quando non ha fatto ritorno a casa, quella stessa sera.

Valbondione, trovato ragazzo scomparso

Gli operatori del Soccorso alpino, il personale del Cnsas, dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco hanno immediatamente intrapreso le ricerche del giovane ma la zona da controllare era troppo ampia. Usate anche squadre con cani ed elicotteri per setacciare l’area nella quale si era recato Emanuele. Diversi e numerosi anche i messaggi pubblicati sui social dagli amici del ragazzo. Dopo qualche ora è giunta la segnalazione di un ragazzo che ha riferito di aver incrociato Emanuele vicino al rifugio Curò. Proprio questa preziosa informazione ha permesso ai soccorritori di individuare l’area in cui concentrare le ricerche. Il corpo del ragazzo è stato ritrovato e recuperato in fondo a una scarpata. Il personale medico non ha potuto far altro se non constatarne l’avvenuto decesso.

Nel mese di agosto, la stessa sorte è toccata a un ragazzo francese di 27 anni scomparso nel parco nazionale del Cilento. Anche il suo corpo è stato ritrovato senza vita in un burrone dopo nove giorni di ricerche.