Ragazzo si getta nell’Adda tra Trezzo e Capriate: morto 35enne

ragazzo si getta nell'adda

È stato trovato morto il ragazzo che si è gettato nell’Adda nella mattinata di giovedì 17 ottobre. Si apprende da fonti locali, tramite Facebook, che un giovane “ha scavalcato il parapetto del ponte tra Trezzo e Capriate ed è saltato nell’Adda. L’amico che ci ha comunicato questo ha allertato le forze dell’ordine che stanno intervenendo immediatamente anche con l’elicottero”. La vittima è un uomo di 35 anni, la cui identità non è stata resa nota. Sono intervenuti i Carabinieri di Cassano d’Adda, i Vigili del Fuoco di Milano Messina e la polizia municipale di Trezzo sull’Adda.

Secondo alcune indiscrezioni, non confermate, il corpo del 35enne sarebbe stato recuperato allo sbarramento di Concesa, privo di documenti di identità. Sul ponte sarebbe stata trovata una scarpa.

Tentato suicidio: si getta nel Tevere

A inizio ottobre, un 66enne è stato soccorso nelle acque del Tevere, dove si è gettato all’altezza di Ponte Testaccio. L’uomo è stato recuperato dai soccorritori, alle prime luci dell’alba, ed è stato trasferito in codice rosso all’ospedale San Camillo. Il 66enne avrebbe utilizzato uno zaino, contenente pesanti libri antichi, come zavorra.

Ragazzo morto a Cornate d’Adda

Nel primo pomeriggio del 20 agosto il corpo di un ragazzo di 22 anni è stato recuperato nel fiume nei pressi di Porto d’Adda, frazione di Cornate. Il giovane è scomparso tra le acque mentre stava facendo un bagno insieme al fratello e alla fidanzata.