Ragazzo ucciso, D'Amato: partita macchina sistema trapianti

Bet

Roma, 25 ott. (askanews) - "Grazie al grande gesto d'amore della famiglia che ha deciso di donare gli organi di Luca, il ragazzo ucciso durante una rapina, e all'autorizzazione della Magistratura si è messa in moto la complessa macchina del sistema dei trapianti del Lazio. Gli organi del ragazzo sono tecnicamente idonei  e questo consentirà di salvare molte vite umane". A dirlo l'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato.