Ragazzo ucciso a Roma, il racconto del titolare del pub

"Ieri nel pub c'erano una quarantina di persone che guardavano la partita, ma non mi risulta che il ragazzo sia entrato, aveva il cane, e me lo sarei ricordato. Qualcuno mi ha detto che sarebbe entrata, invece, la fidanzata, a prendere una bottiglietta d'acqua". A parlare è il titolare del pub davanti al quale, all'incrocio tra via Teodoro Mommsen e via Bartoloni, ieri sera è stato ucciso Luca Sacchi con un colpo di pistola mentre si trovava con la sua fidanzata.  

Sul luogo dell'omicidio nel quartiere Colli Albani sono stati portati diversi mazzi di fiori. "Abbiamo sentito un solo sparo e poi la ragazza che urlava, siamo usciti e mi pare di aver visto una macchina che andava via ma - racconta - poteva anche essere di passaggio. Abbiamo cercato di aiutare il più possibile chiamando i soccorsi".