"Raggi bugiarda", protesta in Campidoglio contro discarica Monte Carnevale

webinfo@adnkronos.com

"Bugiarda, bugiarda, bugiarda". Lo urlano in romano, rivolto alla sindaca Virginia Raggi, i cittadini della Valle Galeria arrivati in Campidoglio per la manifestazione contro la discarica a Monte Carnevale. Alcune centinaia, per ora, di manifestanti si sono dislocati sulla scalinata dell’Arce capitolina sotto palazzo Senatorio. "La Valle non si tocca", è un altro degli slogan che si alza dalla piazza. "No a Malagrotta 2", "ci state rompendo i polmoni da più di 50 anni" sono alcuni degli striscioni dei manifestanti. 

"Zingaretti pensa che non ci andiamo da lui? Entro gennaio manifesteremo anche in Regione", afferma Monica Polidori del comitato Valle Galeria Libera. 

 

Presente alla manifestazione anche il deputato Stefano Vignaroli (M5S), presidente della commissione ecomafie. "Mi auguro che le scelte che si faranno non dovranno passare per le dimissioni di nessuno", ha detto riferendosi alle due mozioni dell’opposizione che dovrebbero essere presentate oggi in aula Giulio Cesare e che potrebbero essere votate anche da alcuni consiglieri Cinque Stelle, contrari alla scelta del sito della Valle Galeria. "Nel caso in cui in consiglio comunale non passassero le mozioni contro Monte Carnevale - ha affermato Vignaroli - penserei che la maggior parte dei consiglieri di Roma è favorevole a questa scelta e mi sento moralmente costretto a fare questa battaglia". 

Nel caso in cui invece la maggioranza si spaccasse su queste mozioni, Vignaroli ha precisato di "non credere che si arrivi a questo" pur chiarendo che sarebbe "rilevante dal punto di vista politico". Poi ha ribadito che la contrarietà al sito è "la scelta giusta", anche perché " non ci sono luoghi disponibili lo ha detto anche il commissario anni fa, anche questo sito non è idoneo ma si è voluta firmare la delibera lo stesso. Sono tutti siti che non stanno né in cielo né in terra". Infine a chi gli chiedeva perché la sindaca non abbia ritrattato la scelta, nonostante i vincoli ambientali sul sito, Vignaroli ha detto: "Chiedetelo alla sindaca". 

Anche l'attore e regista Ricky Tognazzi e il doppiatore Luca Ward sono scesi in piazza. "Nessuno di noi vorrebbe una discarica vicino casa - ha detto Tognazzi - è chiaro che bisogna trovare delle soluzioni ma non è che ogni volta che c'è un problema si può scaricare sulla Valle Galeria. La valle Galeria ha già dato, ora basta. Il M5s ha vinto la campagna elettorale facendo un sacco di promesse in questo momento la città mi sembra sia abbandonata a se stessa". Per Ward: «Quella di Monte Carnevale, è una scelta che va contro i tempi. Oggi con la monnezza si crea ricchezza, noi con la discarica a cielo aperto, torniamo agli anni ‘60. E’ un paese che va indietro, ho una sensazione di sgomento. Il M5s sembrava una porta importante per fare scelte diverse, purtroppo sono uguali agli altri". 

 

 

Roma dice no a Malagrotta 2, la rivolta di Valle Galeria