Raggi consegna Scarpa d’Oro a Ciro Immobile: sport come riscatto

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 mar. (askanews) - La Scarpa d'oro torna a un calciatore italiano dopo 13 anni: Ciro Immobile se l'è aggiudicata per la stagione 2019-2020 con 36 gol realizzati e oggi riceve il premio nell'Aula Giulio Cesare del Campidoglio, alla presenza della sindaca di Roma Virginia Raggi, del presidente della sua squadra, la Lazio, Claudio Lotito, e del presidente M5S dell'Assemblea capitolina Marcello De Vito.

"Consegniamo un premio ambito, che va al miglior realizzatore d'Europa. 36 gol che segnano un traguardo davvero speciale nella carriera di Ciro, un grande campione nello sport e nella vita - ha spiegato la sindaca di Roma Virginia Raggi, che condivide con figlio e marito la fede biancoazzurra -. Insieme a lui c'è la famiglia, la mamma e il papà, la moglie e i tre bimbi. Un premio che credo ripaghi di tante fatiche e sacrifici, di un ragazzo che ha cominciato a tirare i primi calci a 4 anni, sui piccoli campetti di provincia, partendo dai campetti di provincia, nella sua Torre Annunciata, fino alla Serie A, la Nazionale e a questo premio".

"In questa tua esperienza c'è il sogno di tanti ragazzi - ha sottolineato la sindaca Raggi -, lo sport come riscatto. Senza sport tanti tuoi coetanei si sono persi, hanno scelto strade sbagliate. La tua storia dimostra che con l'impegno e il sacrificio si può riuscire. Oggi nelle periferie ci sono tanti bambini che indossano la tua maglia e sognano di diventare come te. Credo che questo premio sia anche loro, di tutti i tifosi che ti sostengono. L'impegno e la determinazione sono determinanti per non fermarsi davanti alle cadute della vita. A tutti quei ragazzi dobbiamo offrire istruzione e sport, e esempi virtuosi come quello di Ciro". Immobile è giocatore "corretto e altruista - lo ha lodato Raggi - che non una mai toni stonati, sempre misurato. Un giocatore che fuori dal campo è una persona semplice, innanzitutto un marito e un papà". "So che lui non vorrebbe, ma vorrei lodare la sua generosità - ha aggiunto Raggi - perché anche in questa occasione ha messo all'asta alcune maglie celebrative e ha donato il ricavato in beneficienza, all'ospedale Bambin Gesù di Roma: grazie! E i gol che verranno saranno ancora più belli". Ciro Immobile è il terzo giocatore italiano a vincere la Scarpa d'Oro , dopo Luca Toni e Francesco Totti. A celebrare il suo successo in Aula Giulio Cesare alcuni fan famosi: la cantante Giorgia, il compositore Mogol, l'attore Pino Insegno e il direttore Clemente Mimun.