Raggi contraria a un sottosegretario per Roma: "C'è il sindaco"

Sis

Roma, 12 set. (askanews) - "Sto facendo un lavoro molto puntuale sui poteri speciali di Roma Capitale. Credo che Roma Capitale debba dialogare direttamente con il premier e con i ministri: non vedo assolutamente nessun tipo di sottosegretario, a meno che non vogliate considerare e nominare il sindaco della Capitale come sottosegretario". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi interpellata a margine della consegna al quartiere di Ponte Mammolo dei nuovi bus Atac.

Raggi chiede "che la Capitale venga trattata da Capitale come accade in tutte le altre nazioni del mondo. Non trovo che questa sia una soluzione praticabile", ha aggiunto confermando, a chi le chiedeva se fosse in programma un nuovo incontro su questi argomenti con il premier Conte, che si incontreranno: "A breve, stiamo calendarizzando tutto".