Raggi: "Ora è momento di tacere, palla a Conte"

webinfo@adnkronos.com

''Luigi Di Maio ha ribadito con grande forza la centralità del programma rispetto alle persone. Ma adesso che l'incarico è stato affidato a Conte, ora che le due forze hanno espresso le loro legittime esigenze, è fondamentale che rimettano la palla al presidente Conte che deve trovare un punto di sintesi''. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenendo alla Versiliana (Marina di Pietrasanta) alla festa del 'Fatto quotidiano'.  

''Ripeto, ci sta anche puntare i piedi sulla centralità del programma ma in questo momento, visto che ognuno ha giocato le sue carte, bisognerebbe tacere e passare la palla a Conte. Credo che Conte sia una garanzia per tutti gli italiani e saprà trovare una sintesi tra due forze politiche che, a ben guardare, hanno anche punti in comune da sviluppare. Bisogna ritornare a fare un po' più di politica e un po' meno spettacolo''. Per Raggi ''Conte è un persona molto equilibrata, una parola che in politica manca da un po' di tempo''.