Raggi presenta in Campidoglio Uefa2020 e il Trophy Tour

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 apr. (askanews) - Roma, per la ripresa post-Covid, scommette su una boccata d'ossigeno di turismo sportivo, su una grande festa dello sport: la celebrazione degli europei di calcio Uefa 2020 con una presenza, anche se parziale, di tifosi. Un'edizione slittata dal 2020 all'estate del 2021 a causa della pandemia. E' questa la sfida che la sindaca di Roma Virginia Raggi ha rilanciato con una conferenza in Campidoglio alla presenza della sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali, il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il commissario straordinario e assessore capitolino allo Sport Daniele Frongia.

"E' assolutamente importante per noi essere qui e dare un segnale di ripartenza alla città e al Paese", ha detto Raggi in apertura dell'evento, sottolineando: "Abbiamo lavorato tantissimo, per un anno intero all'appuntamento Uefa 2020, che è un grande segnale di fiducia nel futuro e di ripartenza". Celebrare l'evento internazionale "con una parte di pubblico presente, in sicurezza, è un grande segnale che riusciamo a dare grazie al sostegno della sottosegretaria Vezzali e il presidente Gravina" ha spiegato Raggi, continuando: "Roma ha superato tantissime crisi e lo farà anche questa volta. Accoglieremo tifosi e turisti con una grandissima 'Fan zone', una delle più grandi d'Europa, con hotspot disseminati dai Fori imperiali fino a piazza del Popolo e fino al Pincio, e poi poter offrire spettacoli e eventi culturali, in modo di arricchire l'esperienza di chi arriva per il calcio". Il Covid, ha sottolineato Raggi "nelle città d'arte è stato particolarmente incisivo, ma vedere piano piano le persone tornare a visitarci da tutto il mondo, saper accogliere spettatori e turisti è grande gioia perché animano la nostra città. Siamo pronti a dar loro il benvenuto, come abbiamo fatto ieri con il Trophy Tour che ha portato la coppa Uefa 2020 nei luoghi più significativi della Capitale. Tante cose si stanno muovendo - ha concluso la sindaca - e ne siamo orgogliosi".