Raggi: a Roma bookcrossing da Garbatella a altri nove... -3-

Sis

Roma, 4 set. (askanews) - "Ma non finisce qui: grazie al sito www.bookcrossing.com tutti i libri che vengono "liberati" possono essere "etichettati" con un codice identificativo (BCID - BookCrossing Identity Number) da scrivere facilmente a mano sul libro stesso. Da quel momento, quella copia sarà sempre tracciata e i lettori potranno, tramite il sito, commentarla, scambiare opinioni e condividere le emozioni legate alla lettura. Il libro diventa quindi un testimone che passa di mano in mano: un modo nuovo e affascinante di vivere la letteratura "insieme"", sottolinea la sindaca della capitale. "Il sito www.bibliotu.com curato dalle Biblioteche Di Roma sarà aggiornato con tutti gli sviluppi del progetto. Il mio grazie va a loro, ai Municipi, e al Vicesindaco Luca Bergamo che lavora per diffondere e rendere accessibile e libera la cultura nella nostra città. Ci vediamo il 30 settembre nelle Biblioteche e in tutti gli spazi del Bookcrossing: e vi invito a pensare già da ora a quale libro "liberare"!", conclude Raggi.