Raggi: strutture di accoglienza per 24 vittime di tratta

Cro/Ska

Roma, 9 ago. (askanews) - "Abbiamo aggiudicato per 12 mesi il servizio di accoglienza in favore di 24 vittime di tratta e sfruttamento sessuale. Il nostro obiettivo è tutelare le donne inserite nei piani di protezione e inclusione per le vittime di circuiti criminali accolte nelle strutture protette di Roma Capitale". Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi su Facebook.

"Destinatarie saranno soprattutto le donne che vogliono emanciparsi dallo sfruttamento sessuale attraverso un percorso personalizzato. Le strutture di accoglienza potranno ospitare anche i figli di minore età. Ognuna delle 2 case famiglia coinvolte potrà ospitare 6 donne per 18 mesi al massimo, salvo proroghe riconducibili, ad esempio, ad esigenze ulteriori di protezione e accuratamente valutate dal Servizio Roxanne che da anni si occupa di prevenzione, sensibilizzazione e sostegno nella duplice dimensione sociale e di riduzione del danno per le vittime di tratta. Sei posti saranno riservati nei programmi di semi autonomia a chi è già ospitato in struttura e alle ospiti del sistema antitratta nazionale. Grazie a questi programmi aiuteremo, tra l'altro, le donne ad autogestirsi e a raggiungere l'autonomia alloggiativa ed economica. Le casa famiglia svolgeranno una funzione di accoglienza, formazione e integrazione. Il personale a loro disposizione sarà specializzato (psicologi, assistenti sociali, mediatori culturali), presente su turni h24, 365 giorni all'anno. Ma vogliamo che le donne siano le vere protagoniste del loro percorso".