Raggi: traduzione Lis eventi Comune Roma di pubblico interesse

Sis
·1 minuto per la lettura

Roma, 3 nov. (askanews) - Al via per un periodo di 12 mesi consecutivi il "Servizio di interpretariato LIS in occasione di eventi di pubblico interesse, organizzati da Roma Capitale" anche in modalità on line, attivato dalla Direzione Benessere e Salute del Dipartimento Politiche Sociali. Il servizio, rivolto agli uffici, è stato affidato a seguito di procedura di gara attraverso l'utilizzo di fondi regionali dedicati, alla "Segni di Integrazione Lazio Cooperativa Sociale Onlus". Lo fa sapere il Campidoglio in una nota. La finalità è offrire la possibilità di traduzione in e dalla lingua italiana dei segni ai cittadini sordi in occasione di convegni, congressi, tavole rotonde, seminari, ecc., realizzati dai diversi Uffici di Roma Capitale anche in videoconferenza, in virtù delle attuali misure anti Covid. Gli uffici possono richiedere, nella fase di organizzazione di eventi pubblici, la presenza di interpreti Lis, anche da remoto, rivolgendosi alla Direzione Benessere e Salute del Dipartimento Politiche Sociali. "Roma capitale promuove la piena accessibilità a tutti, soprattutto in questo periodo di emergenza. L'amministrazione si dota di una possibilità importante per rendere pienamente fruibili gli eventi di interesse pubblico, anche quelli che la pandemia impone di svolgere in modalità on line. Tutti devono avere la possibilità di restare informati e di partecipare alla vita della città", afferma la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Ancora una volta Roma si apre all'inclusione e alla difesa dei diritti di tutti i cittadini. Con questo progetto vogliamo eliminare barriere comunicative e permettere alle persone sorde di vivere con piena partecipazione eventi di pubblico interesse" dichiara l'assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Veronica Mammì.