I ragni più letali esistenti stanno invadendo l’Australia

·2 minuto per la lettura
Invasione ragni
Invasione ragni

Nel corso del mese di marzo, l’Australia ha dovuto far fronte all’emergenza delle inondazioni che hanno devastato il territorio nazionale. Rientrato il problema delle inondazioni, tuttavia, il Paese si sta preparando a contrastare un nuovo pericolo rappresentato da un’invasione di ragni.

Australia, annunciata invasione di atrax robustus

A breve, l’Australia verrà invasa da dagli atrax robustus, conosciuti come i ragni più velenosi del mondo. L’allarme è stato diramato dalle autorità locali che hanno avvisato la popolazione dell’imminente aumento di questi particolari aracnidi, costretti ad abbandonare il proprio habitat naturale a causa delle recenti condizioni climatiche che hanno afflitto la Nazione. Le elevate temperature e il considerevole livello di umidità, infatti, hanno spinto la specie a lasciare le predilette aree forestali costiere per procedere nella ricerca di posti con condizioni climatiche più favorevoli, giungendo sino ai luoghi più densamente popolati.

A proposito dell’imminente invasione, le autorità hanno segnalato che le zone più a rischio sono rappresentate dallo stato del New South Wales e da alcune aree specifiche di Sydney.

L’annuncio, inoltre, è stato diffuso nella giornata di mercoledì 24 marzo mentre la popolazione era intenta a stimare i danni provocati dalle recenti inondazioni.

Sulla questione, è intervenuto il direttore dell’Australian Reptile Park, Tim Faulker, che tramite una nota ufficiale ha dichiarato: “Le temperature calde e l’elevata umidità costituiscono il cocktail perfetto per una massiccia presenza di atrax robustus nei prossimi giorni. Dopo le incredibili inondazioni che abbiamo vissuto, sono stati costretti a lasciare il loro habitat e si rifugeranno in zone più aride. Sfortunatamente, questo potrebbe significare che entreranno nelle case molto presto”.

Veleno e antidoto

In realtà, gli abitanti dell’Australia sono avvezzi alla convivenza con gli esemplari dell’atrax robustus, da sempre presenti in determinate zone della nazione. Tuttavia, un netto aumento della concentrazione degli aracnidi potrebbe rivelarsi estremamente pericoloso per la popolazione. Questa specie di ragno, infatti, è stata riconosciuta come la più velenosa mai esistita. Inoltre, il veleno rilasciato agisce in modo molto rapido e, pur non essendo causa di morte nella maggior parte delle circostanze grazie alla sintetizzazione di un apposito antidoto, è necessario sottolineare che il siero deve essere somministrato subito dopo l’avvenuto contatto con l’atrax robustus. In caso contrario, la sua azione si rivelerebbe del tutto inefficace.

Intanto, le immagini di ragni in fuga dalle zone soggette ad alluvione continuano a moltiplicarsi sui social e a raffigurare esemplari intenti ad arrampicarsi su edifici e recinzioni.