Ragusa, maltrattamenti in una casa di riposo: 3 misure cautelari -2-

red/Rus

Roma, 27 lug. (askanews) - Una donna anziana malata di alzheimer voleva solo andare in bagno e per tutta risposta l'indomani mattina veniva insultata per aver disturbato il sonno di chi doveva assisterle. Due delle indagate, commentando tra loro la notte appena trascorsa auguravano la morte dell'anziana perché dava fastidio. Quotidianamente gli ospiti della casa di riposo venivano apostrofati in ogni modo con pesanti insulti e violenze, schiaffi, spinte, strattonamenti, umiliazioni, addirittura una delle indagate si sdraiava sopra un'ospite della struttura per non farla alzare. Dopo le notifiche dei provvedimenti a loro carico, due delle indagate sono state sottoposte agli arresti domiciliari e la terza, (a suo carico sono stati documentati meno episodi), è stata sottoposta alla misura cautelare dell'obbligo di presentazione in Questura.