Rai, Anzaldi (Iv): Conte, Zingaretti, Di Maio verifichino schede Foa

Pol/Gal

Roma, 26 ott. (askanews) - "Il premier Conte, i leader Zingaretti e Di Maio, il ministro Gualtieri ascoltino l'appello che arriva dalle colonne del 'Fatto quotidiano' da un autorevole ex direttore e grande esperto del settore telecomunicazioni, Giovanni Valentini, che chiede alla nuova maggioranza di governo di avviare subito una verifica definitiva sulle schede che hanno portato alla nomina di Marcello Foa a presidente della Rai". Lo scrive su facebook il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi.

"Continuare a lasciare la Rai - prosegue Anzaldi - in mano ad una presidenza di parte, di chiara marca salviniana, e non di garanzia come prevede la legge significa minare l'indipendenza e l'autonomia dell'azienda, oltreché umiliare quotidianamente il pluralismo, come ricorda l'ex direttore dell'Espresso ed ex vicedirettore di Repubblica. Oltre un mese fa il vicepresidente della commissione di Vigilanza Rai, il senatore M5s Primo Di Nicola, chiedeva a Foa di 'fare gli scatoloni'. Ancora questa settimana il presidente della Camera Fico e la sottosegretaria Liuzzi hanno detto che la Rai deve cambiare e ridurre il peso della politica. Il Pd fin da primo momento ha dichiarato illegittima la nomina di Foa, pende ancora una richiesta di accesso agli atti dei capigruppo Delrio e Marcucci. Perché i leader di M5s e Pd non tengono fede all'impegno di restituire la Rai alla legalità? Perché Di Maio e Zingaretti non chiedono ai presidenti delle Camere di permettere finalmente l'accesso agli atti delle schede su Foa?".