Rai, Anzaldi (Iv): Salini chiarisca su conflitto interessi

Pol/Bac

Roma, 8 giu. (askanews) - "Alla luce delle voci che si rincorrono di ennesime assunzioni esterne e di produzioni in mano a poche societ esterne semi-monopoliste, il presidente della commissione di Vigilanza Rai Barachini valuti di chiedere immediati chiarimenti per iscritto all'amministratore delegato Salini prima dell'approvazione dei nuovi palinsesti, se non possibile a questo punto per questione di tempi avere Salini in commissione come era stato deciso". Lo scrive su Facebook il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi.

"L'ufficio di presidenza, infatti, aveva dato mandato a Barachini - prosegue - di convocare Salini per avere spiegazioni sulle risoluzioni approvate dalla commissione, anche all'unanimit, e di cui non si ha notizia di applicazione dalla Rai. Una di queste riguarda i conflitti di interessi di agenti, conduttori e autori. Salini, rispondendo lo scorso novembre ad un preciso quesito in commissione, aveva detto che il regolamento contro i conflitti di interessi sarebbe entrato in vigore il primo gennaio scorso. Che fine ha fatto?".

"Non se ne ha notizia, passati sei mesi. Intanto, stando alle indiscrezioni, si prepara per i nuovi palinsesti l'ennesima abbuffata di appalti e contratti curati da pochi agenti esterni, con conduttori in conflitto di interessi e una nuova tornata di assunzioni esterne, a dispetto dei tanti impegni presi a parole sulla valorizzazione delle risorse interne. Non accettabile che il Parlamento venga umiliato in questo modo da un'azienda pubblica, sulla quale chiamato a vigilare attraverso un'apposita commissione bicamerale", conclude.