Rai, Capitanio: unico tentativo di censura è contro Salvini e Tg2

Pol-Afe

Roma, 5 ago. (askanews) - "Il giornalismo e la libertà di informazione sono temi troppo seri per rincorrere quotidianamente le agenzie del Pd. Mentre la Lega organizza tavoli di lavoro contro la crisi del settore e a difesa dei posti di lavoro, i rappresentanti del Partito Democratico come Anzaldi e Romano umiliano il diritto di cronaca, montando da una parte casi inesistenti su Matteo Salvini, che da sempre è a disposizione di tutti i giornali, e dall'altra parte invocando la fantomatica neutralità di Agcom nominata da Renzi e compagni. Solo chi è in malafede può pensare che Salvini e il TG2 siano contro la libertà di stampa; ben più preoccupante è l'atteggiamento di Andrea Romano che alla Camera voleva impedire di parlare e lavorare a una deputata in stato di gravidanza". Così il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, segretario della Commissione di Vigilanza Rai.