Rai, Fi: chiarisca su conflitto interessi Mazzola e Ammirati

Luc
·1 minuto per la lettura

Roma, 15 lug. (askanews) - "Abbiamo presentato una interrogazione in Commissione di vigilanza Rai per fare chiarezza rispetto alla nomina di Claudia Mazzola, dirigente Rai e capoufficio stampa dell'azienda, alla presidenza della Fondazione Musica per Roma, da parte del sindaco Raggi. La Mazzola segue a pochi mesi di distanza Maria Pia Ammirati, direttrice delle Teche Rai nonch Responsabile Content della Direzione Digital, nominata dal ministro Franceschini Presidente della Fondazione Istituto Luce Cinecitt". Lo dichiarano i senatori di Forza Italia Maurizio Gasparri e Renato Schifani. "Alla luce del Piano anticorruzione adottato dalla Rai per i triennio 2018-2020, dove si prevede espressamente di minimizzare il rischio che un interesse secondario interferisca con la capacit del dipendente o collaboratore di agire in conformit ai suoi doveri e alle sue responsabilit, ci domandiamo - aggiungono - cosa accadr quando la dottoressa Mazzola, in qualit di presidente della Fondazione Musica per Roma, mander comunicati stampa al capoufficio stampa Rai Claudia Mazzola per caldeggiare eventi da seguire. E come risponder il capo ufficio stampa Rai alle sollecitazioni della presidente della fondazione Musica per Roma? Stesso discorso vale anche per la dr.ssa Ammirati che, addirittura, va a presiedere una fondazione operativamente in conflitto con diverse aree di azione industriale e produttiva della Rai. Non sarebbe il caso che le due valenti dirigenti si dimettessero dal loro incarico di servizio pubblico per evitare conflitti di interesse rischiosi per la Rai, come indicato appunto dal piano anticorruzione Rai 2018-2020? Abbiamo inoltre chiesto se sono previsti per questi incarichi, che si immagina vengano svolti senza compensi, rimborsi di qualsivoglia natura e se la Rai possa essere condizionata nelle sue scelte produttive ed editoriali da questo inopportuno e palese intreccio di interessi".