Rai: Fiorello, '17mila euro per 2 minuti? Se ne sto lontano motivo ci sarà'

webinfo@adnkronos.com
"Da domani ricomincio le trattative con la Rai". Lo afferma Fiorello, con una storia sul suo profilo di Instagram, in cui si lamenta di un articolo di 'Repubblica' che annuncia "Fiorello rinuncia". Fiorello se la prende con "il gruppo Gedi", che "fa capo a De Benedetti quindi al Pd" e che a suo avviso "ha tutto l'interesse a buttare benzina sui vertici Rai". Gruppo che - fa notare lo showman - possiede anche 'La Stampa', giornale "che fece uscire l'articolo in cui si diceva che mi avrebbero dato 17mila euro per 2 minuti". Lo showman, che sottolinea di lavorare lui stesso per il Gruppo Gedi per il programma che conduce su Radio Deejay, aggiunge: "Il mio stato d'animo è che mi piacerebbe andare alla Rai ma abbiamo parlato di progetti non di compensi. Lo farei anche gratis ma non si può per motivi assicurativi".  Non si fa attendere la replica di 'Repubblica'. "Fiorello non smentisce il contenuto dell'articolo, anzi, conferma l'interruzione della trattativa con la Rai proprio nell'annunciare di volerla riprendere. Se così sarà saremo felici che il suo talento torni a esibirsi su una rete pubblica, che appartiene a tutti. Quanto all'affermazione che il gruppo Gedi farebbe capo al Pd, apprezziamo la battuta. Il Gruppo Gedi risponde soltanto a Gedi, come Fiorello sa bene visto che collabora a Radio Deejay", si legge sul sito di 'Repubblica' sotto le affermazioni fatte da Fiorello sulle sue storie di Instagram.

"Ragazzi, non posso! Il mio pubblico che può pensare? 17mila euro per due minuti? Ti svendi per così poco!! Intanto io mi vendo 20mila euro, ma per un minuto, poi scatta la tariffa e ne voglio il doppio... Dovete scrivere le cose per come sono. Io come Ronaldo, ho ordinato una Bugatti da 11 milioni di euro...". Così sul suo profilo facebook Fiorello commenta ironicamente in un video un articolo pubblicato su un quotidiano nazionale in cui si parla di una sua presunta trattativa con la Rai. 

"Si parla di Fazio... Mi hanno fatto entrare in questo meccanismo - aggiunge lo showman - ma nessuno che si chiede quanto prenderà Liorni per fare 'Reazione a catena'? Lui lavora a quarti d'ora, prende a quindici minuti a botta... Quindi io volevo smentire questa cosa qui, non sono 17 mila euro per due minuti, ma ventimila a minuto. Tutto qua. Bisogna fare delle precisazioni - prosegue ridendo - e comunque, un motivo per cui io sto lontano dalla Rai dal 2011 ci sarà".