Rai, Genovesi: a Cartoons on The Bay proiezione speciale Jurassic World

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 mag. (askanews) - "Cartoons on The Bay" torna in presenza dalla città di Pescara, che per cinque giorni si trasforma in capitale dell'animazione. A partire da mercoledì 1° giugno si alzerà il sipario sulla Ventiseiesima edizione del festival promossa dalla Rai e organizzata da Rai Com, dedicata all'animazione cinematografica, televisiva e cross-mediale. Diverse le tipologie di contenuti, dalle interviste ai protagonisti del mondo dell'animazione ai linguaggi transmediali oltre alle opere selezionate per i concorsi internazionali come ha spiegato il direttore artistico della manifestazione, Roberto Genovesi.

"Cartoons On The Bay" torna in presenza, Pescara è pronta ad accogliere il Festival... "Ci sarà un pre-festival il 31 maggio e il 1° giugno mattina con il programma scuole al Cinema Teatro Massimo, che accoglierà gli studenti. Il 1° giugno alle 16 inaugureremo le mostre all'Aurum alla presenza del sottosegretario con delega all'Editoria, Giuseppe Moles. Il Festival vero e proprio inizierà il 1° giugno alle 23,55, con la proiezione speciale, a mezzanotte, di Jurassic World - sottolinea - con ingresso gratuito fino a esaurimento dei 200 posti disponibili".

Tra i grandi protagonisti di "Cartoons" c'è Carlos Grangel, autore del manifesto dell'edizione 2022, al quale dedicherete una mostra e una retrospettiva. "Carlos Grangel è l'art director di alcuni dei film più importanti della storia del cinema d'animazione. Ha collaborato con Tim Burton, ha realizzato i character dei film "Madagascar", "Dragon Trainer", "Kung Fu Panda" e anche, ovviamente, de "La sposa cadavere", che ha voluto inserire nel manifesto di questa edizione 2022 di "Cartoons on The Bay". A lui - aggiunge Genovesi - dedichiamo una mostra creata dalla nostra collaboratrice e collega Marina Polla De Luca che sarà uno dei punti forti di questa edizione per il pubblico".

Il territorio, in questo caso l'Abruzzo, è un tassello fondamentale per il successo del Festival. "L'Abruzzo, Pescara ora e L'Aquila nell'inverno, sono i luoghi d'elezione per questa manifestazione che torna sulle sponde di un mare. Il Festival - rimarca - si offre a una popolazione fatta da tantissime famiglie, da tantissimi bambini e bambine. Abbiamo potenziato il programma pubblico proprio per venire incontro alle esigenze di un pubblico che è stato per due anni chiuso in casa per colpa della pandemia. Speriamo che "Cartoons" rappresenti un nuovo punto di partenza per la collettività, per l'incontro tra bambini e bambine".

Quali saranno i temi affrontati nella 26esima edizione? "Ci occuperemo delle tematiche sensibili. Abbiamo voluto mettere attorno a un tavolo per un panel i maggiori esperti, broadcaster, analisti, tecnici e artisti, per confrontarci su come raccontare ai più piccoli temi quali le guerre, le pandemie, il genere e la diversità in generale. Ci chiederemo in che modo e quando farlo, quali strumenti utilizzare", conclude Genovesi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli