Rai,Lega: maggioranza ancora spaccata,salta voto su policy social

Pol/Vep

Roma, 2 ott. (askanews) - "Le spaccature tra Pd, Italia Viva e M5s hanno fatto saltare il voto sulle linee guida per l'utilizzo dei social all'interno della Rai, nonostante l'accoglimento trasversale degli emendamenti. E' vergognoso paralizzare in questo modo il Paese per le beghe interne alla maggioranza che ormai ci impedisce anche di votare in commissione di Vigilanza e non solo nel Paese". Lo dichiarano i parlamentari della Lega membri della commissione di vigilanza Rai, Giorgio Maria Bergesio, Massimiliano Capitanio, Dimitri Coin, Umberto Fusco, Igor Iezzi, Simona Pergreffi e Paolo Tiramani.

"E' vergognoso - insistono - che un governo che concede il reddito di cittadinanza ai brigatisti condannati per omicidio, che toglie i crocifissi dalle scuole e tassa le merendine, non ne voglia sapere di porre delle regole di educazione e buon senso ai giornalisti della Rai. Questi sono gli effetti di un governo nato solo per impedire il voto agli italiani".