Rai, Lega: nomine sconcertanti, redazioni in sedi partito - Rpt-

Pol/Vep

Roma, 13 gen. (askanews) - "Neanche ai tempi della non rimpianta "Telekabul" si era visto tanto: le nomine di Salini, con il "dentro tutti" per gli amici di Renzi e del Pd, sono allo stesso tempo imbarazzanti e inaccettabili, sia nel metodo che nei contenuti. Se volevano spostare le redazioni nelle segreterie dei loro partiti amici potevano dirlo subito. Povero servizio pubblico, poveri cittadini italiani che pagano diligentemente il canone di abbonamento: non meritano queste scempio di democrazia e pluralismo". Così i senatori Simona Pergreffi, Giorgio Maria Bergesio ed Umberto Fusco, componenti della Lega in commissione Vigilanza Rai.