Rai, Lega: obiettivo è tutela per tutti i giornalisti

Pol/Arc

Roma, 16 gen. (askanews) - "L'obiettivo è tutelare tutti i giornalisti anche quelli esclusi dal processo di stabilizzazione: la meritocrazia deve essere il criterio fondante e la maggior parte dei professionisti deve uscire dalla precarietà. In ufficio di presidenza, abbiamo trovato un accordo tra tutte le forze politiche per una nuova formulazione del testo della nostra risoluzione da parte del presidente e garantire così la massima unitarietà". Lo dichiarano i componenti della Lega Salvini Premier in Vigilanza Rai: Paolo Tiramani, Giorgio Maria Bergesio, Massimiliano Capitanio, Dimitri Coin, Igor Iezzi, Simona Pergreffi e Umberto Fusco.

"Nella risoluzione - riferiscono - puntiamo ad ottenere che i prossimi concorsi siano più inclusivi possibile e non lascino margini a eventuali discriminazioni. In questi giorni abbiamo ricevuto molte segnalazioni da parte di partecipanti al concorso che, pur rientrando nei parametri di stabilizzazione, hanno comunque espresso un giudizio negativo sui criteri adottati finora ritenendoli ingiusti e poco trasparenti. Evidentemente in molti condividono la nostra battaglia".