Rai, M5s: inaccettabile attacco a Report da Lega e Fdi

Pol/Arc

Roma, 23 ott. (askanews) - "Mentre ancora aspettiamo che Salvini spieghi in modo chiaro che fine hanno fatto i 49 milioni di euro provenienti dalla Russia, apprendiamo increduli di un attacco diretto all'informazione della Rai da parte di Lega e Fdi. Durante il Cda la trasmissione Report di Rai3 è stata presa di mira per 'La fabbrica della paura', il servizio sulla cosiddetta 'Moscopoli' che ricostruisce i legami tra Lega, estrema destra, Matteo Salvini e figure di potere russo. È comprensibile il disagio in casa Lega, ma per fortuna in Italia esiste ancora la libera informazione". Lo affermano i membri M5s della Commissione di Vigilanza Rai.

"Invitiamo piuttosto Matteo Salvini a fare chiarezza. Ci dica, ad esempio perché aveva fatto credere quasi di non conoscere Savoini nonostante fosse il suo ex portavoce, avesse partecipato a moltissimi convegni della Lega, ci fossero numerose foto e video che li ritraggono insieme e che fossero amici da 30 anni", concludono.